Da Sapere

La Cassa Integrazione Guadagni è un ammortizzatore sociale che lo Stato Italiano, attraverso l’INPS, mette a disposizione delle imprese e dei lavoratori per far fronte a temporanei o prolungati periodi di crisi. La Cassa Integrazione Guadagni si divide in Ordinaria (CIGO) e Straordinaria (CIGS). Ecco nel dettaglio le principali differenze, i requisiti per ottenerla e le finalità.

 

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA (CIGO)

 

Finalità

La cassa integrazione guadagni ordinaria (CIGO) è stata istituita con il decreto legislativo n° 788 del 9 novembre 1945.

La finalità della Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria – CIGO - è fornire un’indennità sostitutiva della retribuzione (con la piena copertura ai fini pensionistici) ai lavoratori sospesi dal lavoro o sottoposti a una riduzione di orario da parte di aziende in difficoltà.

Solleva le aziende destinatarie del trattamento, in momentanea difficoltà produttiva, dai costi del lavoro e della manodopera temporaneamente non utilizzata, senza disperdere la professionalità dei lavoratori, i quali riprenderanno la loro collaborazione una volta superate le difficoltà temporanee.

 

Aziende destinatarie del trattamento di cigo

L’intervento ordinario è destinato alle:

  • Aziende industriali
  • Cooperative di produzione e lavoro, agricole, zootecniche
  • Imprese produttrici di calcestruzzo preconfezionato
  • Imprese addette agli impianti elettrici e telefonici

 

 

Lavoratori che ne beneficiano

L’integrazione salariale ordinaria spetta ai lavoratori subordinati delle aziende destinatarie del trattamento con qualifica di: operai - intermedi ed equiparati – impiegati – quadri - soci di cooperative di produzione e lavoro che versano i contributi C.I.G. - lavoratori assunti con contratto part-time - formazione lavoro – inserimento – ex art. 22 della legge n. 56/1987.


 

Trattamento economico dell’integrazione salariale

L’integrazione salariale è dovuta nella misura dell’80% della retribuzione globale, che ai lavoratori sarebbe spettata per le ore di lavoro non prestate comprese tra le ore 0 e non oltre le 40 ore settimanali.

 

 

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI STRAORDINARIA (CIGS)

 

Ambito di applicazione

La norma che istituisce la Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria “di seguito denominata CIGS” è contenuta nell’art. 2 della legge 1115/68, e si applica alle aziende per i casi di crisi aziendale, riorganizzazione aziendale, ristrutturazione aziendale, riconversione e procedure concorsuali.

 

Aziende destinatarie del trattamento di cigs

L’intervento straordinario è destinato a categorie di imprese, tra le quali quelle industriali, purchè abbiano occupato mediamente più di 15 dipendenti nel semestre precedente la richiesta di CIGS. Sono utili ai fini del calcolo della media i dipendenti:
Apprendisti
C.F.L. “prorogati”
Operai
Impiegati
Tempi determinati
Part-time “in pro quota oraria”
Dirigenti
Lavoratori a domicilio
Per le imprese di natura commerciale vengono esclusi dal calcolo i C.F.L. e gli
Apprendisti.

 

Lavoratori che ne beneficiano

L’integrazione salariale straordinaria spetta ai lavoratori subordinati delle aziende destinatarie del trattamento con qualifica di:

  • operai,
  • intermedi ed equiparati,
  • impiegati,
  • quadri,
  • soci di cooperative,
  • lavoratori assunti con contratto part-time,
  • lavoratori assunti con contratto di formazione e lavoro (inclusi nel provvedimento di concessione).

 

 

 

 

Share

Articoli precedenti

NOTA: Alcuni contenuti di questa pagina sono interessati dalle modifiche introdotte dalla cd. "Riforma Fornero" (Legge 28 giugno 2012, n. 92) in vigore dal 18 luglio 2012. Questa pagina di Cassa Integrazione è in aggiornamento e la presente nota verrà rimossa ad aggiornamento completato.



Commenti  

 
#59 Gianluca77 2017-02-09 21:53
Sono socio di una cooperativa che si occupa di logistica e trasporti ,assunto come impiegato uff.personale.d al
mese di marzo vogliono farmi passare dalle 8 alle5 ore giornaliere. Se volessero...pos sono chiedere la cassa integrazione per coprire le 8 ore? Ne posso usufruire o chiedere che mi venga applicata?
Grazie
Saluti
 
 
#58 franca 2016-11-21 17:38
buonasera, per favore mi potete dire se lavorando in uno studio di amministratori di condominio a part time posso usufruiredi cassaintegrazio ne?siamo in due dipendenti
grazie
franca
 
 
#57 MARIO55 2015-10-15 15:39
lavoro in una farmacia privata come magazziniere,è in atto una ristrutturazion e del personale,in caso di licenziamento mi spetta la cassa integrazione?
 
 
#56 Giorgio 2015-06-09 09:23
Buon giorno sono Giorgio dal mese di settembre sono in pensione la mia azienda mi vuole riassumere ma siccome siamo in regime di cassa integrazione posso percepirla anche io oppure essendo pensionato non ne ho diritto come penso grazie
 
 
#55 simon 2015-04-13 17:26
buona sera vorrei sapere se mi aspetta la cassa integrazione sono socia di una coop di servizi la ditta dove lavoro ha tagliato ore alla coop perchè i dipendenti sono a casa in cassa e stanno aspettando la decisione di concondarto
 
 
#54 anto 2014-10-14 13:07
salve,
vorrei sapere se dopo dimissioni volontarie,poss o chiedere la cassa integrazione o se previsto un ammortizzatore simile che mi consenta di essere coperta fin quando non trovo un nuovo lavoro.
mivedo costretta ad abbandonare il mio posto di lavoro attuale per problemi personali molto gravi,ma dubito che il mio datore di lavoro sia disponibile a licenziarmi.
 
 
#53 Nady 2014-07-19 04:53
Buongiorno, sono in cassa dal 1° di maggio, condivido la mia posizione di lavoro con una collega con la quale faccio i turni di quattro ore per coprire la giornata. Volevo sapere se nel mese di agosto quando la collega non ci sara' per le vacanze io dovrò coprire anche il suo turno (senza che l'azienda c'è lo comunichi) oppure dobbiamo aspettare che ci venga richiesto dalla stessa? Grazie
 
 
#52 nicola 2014-07-07 08:16
Buongiorno volevo chiedere se la cassa integrazione si puo avere anche per 1 o 2 giorni, e poi in che misura l'azienda contribuisce economicamente grazie
 
 
#51 pinuzzu80 2014-02-27 22:16
Sono in cassa integrazione straordinaria a zero ore ma l'azienda mi ha detto di rientrare a lavorare per qualche giorno. Sono obbligato a rientrare al lavoro o mi posso anche rifiutare premettendo che l'azienda mi deve delle mensilità. Grazie
 
 
#50 gabry 2014-02-17 15:31
Ho avuto la cassa integrazione in deroga da agosto 2012 fino al 23 marzo 2013 ho riscosso poi fino al 15 settembre 2013, ultimo giorno della cassa (sono passata alla mobilità)non ho riscosso + niente. Chi mi sa dire qualcosa? faccio sapere che ho già riscosso la mobilità. grazie
 

Aggiungi commento

Consenso trattamento dati personali (D.Lgs 196/03)

Powered by Differens S.r.l - P.IVA 02359160427 - Privacy - Terms&Conditions
Per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
OK