Social card: un breve ripasso su come funziona e come ottenerla

80 euro ogni due mesi in una carta ricaricata dal ministero dell'Economia e delle Finanze che può essere utilizzata per effettuare acquisti presso negozi, supermercati, farmacie o per il pagamento di bollette.

Cos'e' la social card

La social card o carta acquisti e' una tessera -tipo bancomat- che viene "caricata" direttamente dallo Stato per una somma di 480 euro annui, che vengono accreditati con rate di 80 euro ogni due mesi. Gli 80 euro di ciascun bimestre possono essere spesi al massimo entro i due bimestri successivi.

A chi è rivolta la social card


E' concessa ai cittadini italiani residenti in Italia anziani o genitori di bambini di eta' non superiore ai tre anni.
Persone con un’età tra i 65 e i 69 anni e redditi e trattamenti pensionistici fino a 6.235,35 euro all’anno;
• con un’età pari o superiore a 70 anni e redditi e trattamenti pensionistici fino a 8.313,80 euro all’anno;
• proprietari (da soli o insieme al coniuge) di una sola casa di abitazione;
• titolari (da soli o insieme al coniuge) di una sola utenza elettrica e di una sola utenza del gas
• proprietari di un solo autoveicolo;
• con meno di 15.000 euro di risparmi in Banca, alle Poste,ecc.(da soli o insieme al coniuge);
• la cui famiglia ha un indicatore ISEE della situazione economica complessiva fino a 6.235,35 euro
Famiglie con figli sotto i tre anni, cittadini e residenti in Italia (nel caso di più figli sotto i tre anni, gli accrediti si sommano):
• proprietari e di una sola casa di abitazione;
• titolari di una sola utenza elettrica ad uso domestico;
• titolari di una sola utenza elettrica ad uso non domestico;
• titolari di due utenze del gas;
• proprietarie di al massimo  due autoveicoli;
• con meno di 15.000 euro di risparmi in Banca o alle Poste,ecc.;
• con un indicatore ISEE della situazione economica complessiva fino a 6.235,35 euro

 

Come ottenere la social card


La carta acquisti va richiesta presso le Poste Italiane compilando un modulo che poi gli uffici postali manderanno all'INPS il quale spedirà direttamente a casa la carta, che inizialmente sarà priva di fondi.

Prima di accreditare il bonus, l'INPS verificherà i requisiti e la correttezza della richiesta.

La carta sarà poi caricata all'inizio di ogni bimestre, iniziando due mesi dopo la richiesta. In seguito al primo accredito, le Poste invieranno a casa il codice PIN necessario per usare la social card.

La presentazione delle richieste dei benefici per usufruire della social card e per le carte prepagate non sono soggette a scadenza eccetto la presentazione dei nuovi modelli ISEE 2010 che invece dovranno essere presentati ogni bimestre.



<<FondoCreditoNuoviNati PacchettoIncentivi>>

 

Share

NOTA: Alcuni contenuti di questa pagina sono interessati dalle modifiche introdotte dalla cd. "Riforma Fornero" (Legge 28 giugno 2012, n. 92) in vigore dal 18 luglio 2012. Questa pagina di Cassa Integrazione è in aggiornamento e la presente nota verrà rimossa ad aggiornamento completato.



Aggiungi commento

Consenso trattamento dati personali (D.Lgs 196/03)

Powered by Differens S.r.l - P.IVA 02359160427 - Privacy - Terms&Conditions
Per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
OK