Come ottenere l'anticipo della Cassa Integrazione Straordinaria dalla tua Banca

Ecco una nuova miniguida di Cassa Integrazione che spiega passo passo come farsi anticipare dalla banca lo stipendio della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria.

Se sei stato sospeso dal lavoro a zero ore per cassa integrazione guadagni straordinaria, anche in deroga, puoi richiedere alla tua banca l’anticipo dell’indennità.
Come funziona l’anticipo dell’indennità di cassa integrazione guadagni straordinaria

Puoi richiedere l’anticipazione fino all’80% della tua retribuzione, con un massimo di 900 euro mensili, per una durata non superiore a 7 mesi (e in ogni caso per un importo massimo complessivo di 6.000 euro).
Ricorda che la tua banca può offrirti anche condizioni migliori di queste; rivolgiti direttamente alla tua filiale per conoscerle. Qui trovi l'elenco completo aggiornato di tutti gli Istituti di Credito d'Italia che hanno sottoscritto la convenzione per l'anticipazione della Cassa Integrazione.



Chi può approfittarne


I lavoratori dipendenti che sono sospesi dal lavoro a zero ore (ossia i lavoratori con sospensione totale dal lavoro), anche quelli in attesa del provvedimento di autorizzazione al trattamento di integrazione salariale straordinaria, ma solo nei casi in cui l’anticipazione dell’indennità non sia erogata dal datore di lavoro.

Cosa devi fare


Innanzitutto controlla che la tua banca abbia aderito all’iniziativa e  scarica e presenta alla tua filiale l’apposita domanda “Anticipazione CIGS” che trovi sul sito www.abi.it o a questo link di Cassa Integrazione.it

Puoi farlo fino al 31 dicembre 2011.



Condizioni per richiedere l'anticipazione


1- DOMANDA CASSA INTEGRAZIONE DA PARTE DELL’IMPRESA
L’azienda dovrà avere presentato a decorrere dal 01/01/2010 domanda di cassa integrazione guadagni ordinaria (C.I.G.O.) con erogazione diretta del trattamento a favore del dipendente, cassa integrazioni guadagni straordinaria (C.I.G.S.), mobilità, o cassa integrazione guadagni ordinaria in deroga con erogazione diretta del trattamento a favore del dipendente, cassa integrazioni guadagni straordinaria in deroga o di mobilità in deroga L’azienda dovrà peratanto aver presentato all’Inps il modello SR41 contestualmente alla richiesta di cassa integrazione (modello IG15) La presente procedura non è applicata alle domanda di cassa integrazione guadagni ordinaria (C.I.G.O.) nell’ipotesi di erogazione del trattamento da parte dell’INPS direttamente all’impresa.


2- RICHIESTA DOCUMENTAZIONE ALL’IMPRESA
Per attivare la procedura di finanziamento, il lavoratore dovrà ricevere dalla propria impresa o dal titolare delle procedure concorsuali, unitamente al proprio cedolino paga, corrispondente all'esatto importo richiesto all'INPS, copia del mod. SR41 presentato dall’azienda e protocollato dal competente ufficio Inps provinciale, di richiesta di integrazione salariale ordinaria/straordinaria e in deroga (CIG o CIGS). Il modulo deve riportare l’indicazione del conto corrente intestato al lavoratore e aperto presso la banca anticipatrice del trattamento e sul quale dovrà essere effettuato da parte dell’Inps il versamento del trattamento di cassa integrazione.


Procedura per richiedere l'anticipazione



1 - PRESENTAZIONE DOCUMENTAZIONE ALLA BANCA PER IL PERFEZIONAMENTO DELL'OPERAZIONE
Con il proprio cedolino paga, copia del mod. SR41 ed i moduli – allegato A e allegato B il lavoratore si presenterà presso la Banca con la quale intrattiene rapporti bancari - se firmataria delle presente intesa - per la concessione del finanziamento oppure si recherà presso una delle Banche aderenti all’iniziativa per l’apertura, nel rispetto delle norme e dei presupposti di legge, di un rapporto di conto corrente, senza commissioni bancarie e interessi a carico del richiedente, su cui regolare il finanziamento sotto indicato.




2 - PRESENTAZIONE DOCUMENTAZIONE ALLA BANCA PER EROGAZIONI SUCCESSIVE
Al fine di definire l’importo da erogarsi mensilmente il lavoratore dovrà presentare alla fine di ogni mese all’Istituto di credito il cedolino contenente le ore di sospensione effettivamente registrate nel mese o altro documento predisposto dal datore di lavoro in cui si attestano le ore di sospensione. L’apertura di credito cesserà con il versamento da parte dell’INPS dell’indennità che avrà effetto solutorio del debito maturato e comunque non potrà avere durata superiore ai nove mesi.




Ammontare e importo massimo delle mensilità anticipabili al dipendente.

 

 

 



Share

NOTA: Alcuni contenuti di questa pagina sono interessati dalle modifiche introdotte dalla cd. "Riforma Fornero" (Legge 28 giugno 2012, n. 92) in vigore dal 18 luglio 2012. Questa pagina di Cassa Integrazione è in aggiornamento e la presente nota verrà rimossa ad aggiornamento completato.



Commenti  

 
#13 calimero 2014-03-25 00:21
Salve volevo sapere , se faccio una richiesta alla banca , di un anticipo mensile , di cassa in deroga, loro me la accettano , anche se ho una segnalazione al crif? Grazie fatemi sapere !!!
 
 
#12 mario rossi 2013-12-19 16:47
il mio problema e banca non volevo aprire cont per me prendare cassa intergrazione perche dici puspato banca qindi cosa deve fare per prendere mio salario staordinaro casa intergrazione , grazie
 
 
#11 tonino 2012-05-12 18:31
E' una pura e mera buffonata che non fa altro che continuare a sbeffeggiare, umiliare il lavoratore che già ha i suoi problemi, ma sentirsi dire dalle sucitate banche che non ne sanno nulla è una pura presa per i fondelli, ma cosa la pubblicizzate a fare se poi le banche si prendono gioco dei lavoratori sostenendo che non ne sanno nulla o peggio che non è possibile attivarla?? Grazie ABI, INPS e chi più ne ha più ne metta!!!
 
 
#10 alessandro 2012-04-17 07:51
vorrei sapere sono in cassa integrazione in deroga a zero ore, facendo i corsi l'azienda deve corrispondere il 20% delle ore occupate nel corso.
 
 
#9 Davide 2012-04-10 11:34
Salve sono Davide da Modena.
Ho chiesto alla mia banca l'anticipo dei soldi che l'inps mi erogherà fra qualche mese essendo in un contratto di solidarietà con l'azienda.
La mia Banca non risulta fra quelle che erogano senza spese o interessi accessori e mi farebbe questo anticipo, ma con un fido con interesse del 5% nel caso in cui andassi sotto nel mio cc.
Cosa Ne pensate? Dovrei chiedere l'anticipo inps in una delle banche convenzionate? Ci sarebbere delle ulteriori spese per l'apertura di un secondo cc? Grazie Davide
 
 
#8 Danilo 2012-02-27 08:41
Ho ricevuto dall'INPS euro 834,03 per la cassa integrazione di Dicembre 2011 partendo da euro 1089,89 - 63,65 (riduzione l.41 86) - 236,04 (trattenuta IRPEF) + 43,83 (assegno familiare). Il conteggio è esatto ? E' esatto l'importo che ho percepito ?
 
 
#7 Pasquale 2012-02-15 15:51
Buongiorno vorrei sapere se c'è un elenco delle banche a reggio calabria e provincia che hanno aderito all'accordo per l'anticipo della cassa integrazione versata dall'inps.
Grazie.
 
 
#6 Renato 2012-01-25 11:58
Buongiorno,

è ancora possibile richiedere l'anticipo della ad un istituto bancario anche oltre la data del 31/12/2011 ?
grazie

Renato
 
 
#5 roberto 2011-11-30 14:20
roberto
Mi è stata annunciata una cassa integrazione straordinaria di 12 mesi. cosa faccio se l'unico a cui non è arrivata dei presenti sono io? da tener presente che è già passato un mese dall'annuncio.
 
 
#4 roberto 2011-11-30 14:17
buon giorno, ho una domanda particolare da porre: sono stato convocato dalla proprietà, per l'annuncio di messa in cassa integrazione straordinaria, con data da definirsi. 4 miei colleghi lo sono già, chi da un mese, chi da ieri. io non ho ancora ricevuto nessuna comunicazione. Come mi devo comportare? la situazione è scomoda, perché una cassa integrazione di un anno, è come un licenziamento, quindi si perdono stimoli e senso del andare avanti.
grazie
 

Aggiungi commento

Consenso trattamento dati personali (D.Lgs 196/03)

Powered by Differens S.r.l - P.IVA 02359160427 - Privacy - Terms&Conditions
Per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
OK