Metalmeccanici: Cisl Lombardia, "disastro" licenziamenti +43%

image(AGI) - Milano, 18 lug. - Il segretario della Fim Cisl Lombardia, Nicola Alberta, le definisce un "disastro". Il riferimento e' alle conseguenze della crisi nel settore metalmeccanico regionale, cosi' come fotografate dal 35esimo rapporto redatto dal sindacato che parla di 2.819 aziende e 61.770 lavoratori che nel primo semestre del 2013 hanno pagato il prezzo della congiuntura negativa. Complessivamente sono state 173 le imprese che nel primo semestre hanno avviato nuove procedure di mobilita' per 3.368 lavoratori, mentre spicca un dato relativo alle piccole imprese i cui licenziamenti hanno subito un'impennata del 43%. Il rapporto fissa a un +5% l'incremento della cassa integrazione ordinaria: 1.714 aziende vi hanno fatto ricorso nel semestre con 39.882 lavoratori interessati (+3,75% su base annua). Cresce (+33,91%) anche il numero delle aziende che ricorrono alla cassa integrazione straordinaria, che vede coinvolti 18.520 lavoratori (+2,88%), e la mobilita' con 173 aziende (erano 139 nel semestre precedente) che hanno proceduto a nuovi licenziamenti per 3.368 lavoratori (+42,35%). Licenziamenti che, secondo il rapporto, derivano soprattutto da crisi con riduzione del personale (per il 65,6% dei casi) e per una parte da cessazioni di attivita' o fallimenti (34,3%). Prosegue l'aumento dei contratti di solidarieta': 60 le aziende e 6.011 i lavoratori coinvolti nell'ultimo semestre. Sono quindi 398 gli accordi di solidarieta' stipulati dal 2011, per 49.776 lavoratori. "L'utilizzo crescente di cassa integrazione straordinaria e di mobilita' - ha spiegato Alberta - dimostra la persistenza di uno zoccolo preoccupante di crisi di natura strutturale, con sospensioni di lungo periodo e assenza di prospettive. Occorre un maggiore impegno per delineare politiche industriali e settoriali di sostegno e per l'attuazione di politiche del lavoro". (AGI)
Vai sul sito di AGI.itimage
image image image image image


imageimage
Continua..
Share




Powered by Differens S.r.l - P.IVA 02359160427 - Privacy - Terms&Conditions